RINVIO INIZIO CORSO GENITORI del PROGETTO ALLENARE LE RELAZIONI NELLA SINDROME DI TURNER

Progettimalatirari

RINVIO INIZIO CORSO GENITORI del PROGETTO ALLENARE LE RELAZIONI NELLA SINDROME DI TURNER

 


L’Art. 10 del DPCM di maggio riguardo ai Corsi di formazione prevede che soltanto dal 1° luglio 2021, in zona gialla, i corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi anche in presenza, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020.

Pertanto abbiamo dovuto rinviare ancora una volta il primo incontro del corso genitori previsto in presenza a Peschiera a giugno.

Le nuove date calendarizzate sono le seguenti:

1° incontro 25/26 settembre (con arrivo il 24 a cena)

2° incontro 23/24 ottobre (con arrivo il 22 a cena)

3° incontro 20/21 novembre (con arrivo il 19 a cena)

L’intero progetto, che prevede anche il camp estivo per le bambine e le adolescenti, ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Veneto e dal Ministero


L’Obiettivo generale del progetto “Allenare le relazioni nella Sindrome di Turner” è quello di favorire lo sviluppo delle abilità sociali e relazionali, in quanto fattori critici delle bambine e ragazze affette da Sindrome di Turner.

La Sindrome di Turner è una condizione genetica rara causata dall’assenza totale o parziale di uno dei due cromosomi X, caratterizzata da un’ampia variabilità clinica, che intacca anche aspetti del funzionamento cognitivo, emotivo e relazionale. (La bibliografia ufficiale parla di un’elevata incidenza di disturbi dell’apprendimento e di deficit delle funzioni esecutive, a fronte però di un quoziente intellettivo (QI) nella norma.)

Le criticità che più spesso vengono espresse dai genitori di queste bambine riguardano la difficoltà nella regolazione dell’attenzione congiunta, la difficoltà di sostenere lo sguardo negli scambi comunicativi, la difficoltà nel comprendere gli impliciti della comunicazione, la mancanza di iniziativa sociale e una certa quota di ansia da parte delle bambine e/o ragazze nella gestione di rapporti in contesti meno strutturati e più spontanei. Questo potrebbe rappresentare un fattore di rischio per la salute psichica e per la vita relazionale delle giovani adulte, con situazioni di isolamento e/o di veri e propri sintomi psico-patologici, quali ritiro sociale, maggiore dipendenza dalle figure genitoriali, tendenza alla somatizzazione, scarsa autostima, ansia e depressione.

L’ampia variabilità clinica su citata rispetto al fenotipo fisico, riguarda anche il fenotipo cognitivo/comportamentale, spesso con una correlazione nel grado di compromissione dell’uno e dell’altro. Proprio per questo diventa di fondamentale importanza osservare gli aspetti che caratterizzano lo sviluppo psico-sociale nelle diverse fasi evolutive, sapere cosa osservare per poter individuare tempestivamente la presenza di eventuali criticità e poter fornire alle famiglie strumenti di intervento precoci che permettano, nel loro contesto quotidiano, di sollecitare tutte le potenzialità evolutive alla base delle cosiddette “abilità sociali”.

 

Occorre pertanto lavorare d’anticipo, per aiutare le bambine con Sindrome di Turner e i loro genitori fin dai primi anni di vita ad allenare la capacità di entrare e restare in relazione con gli altri.

Il progetto si contraddistingue in tre diverse offerte formative:

  1. Un Corso per genitori di bambine con Sindrome di Turner dai 2 ai 12 anni
  2. Un Camp estivo per bambine con Sindrome di Turner dai 6 ai 13 anni
  3. Un Camp estivo per adolescenti con Sindrome di Turner dai 14 ai 19 anni

 

1. Gli obiettivi specifici del Corso per Genitori sono:

  • offrire strumenti di rilevazione precoci delle possibili criticità nell’ambito dello sviluppo psico-sociale e relazionale, offrire strumenti di intervento precoci per lo sviluppo delle abilità sociali anche in un contesto quotidiano e domestico, migliorare la qualità della relazione genitori-figli e degli scambi comunicativi.

 

2. Gli obiettivi specifici del Camp Estivo per Bambine sono:

  • favorire la socializzazione e il confronto tra soggetti che condividono la stessa condizione genetica,
  • dare informazioni medico-scientifiche sulla loro condizione, insegnare a usare autonomamente il dispositivo per la somministrazione quotidiana dell’ormone della crescita,
  • sviluppare la consapevolezza emotiva e le abilità espressive e comunicative

 

3. Gli obiettivi specifici del Camp Estivo per Adolescenti, sono:

  • Sviluppare l’autoconsapevolezza rispetto ad emozioni, atteggiamenti e pensieri che possono agevolare o ostacolare le relazioni interpersonali,
  • sviluppare la riflessione sulle proprie modalità interattive,
  • migliorare le capacità di comunicazione nel gruppo,
  • favorire la capacità di confronto e la costruzione di relazioni gratificanti,
  • favorire l’apprendimento di modalità di relazione più assertive.

 

1. Il corso per genitori si terrà in modalità residenziale, in tre diversi week-end nel 2021,

1° incontro 25/26 settembre (con arrivo il 24 a cena)

2° incontro 23/24 ottobre (con arrivo il 22 a cena)

3° incontro 20/21 novembre (con arrivo il 19 a c

Il monitoraggio delle attività apprese durante il corso dai genitori avverrà attraverso lo svolgimento di consulenze individuali in modalità on line.

Nuove emergenze Covid potrebbero portare a cambiamenti sia nelle date che nella modalità (online invece che in presenza)

 

2. Il Camp per bambine avrà la durata di una settimana e si svolgerà dal 17 al 24 Luglio 2021.

 

3. Il Camp per adolescenti avrà la durata di una settimana e si svolgerà dal 17 al 24 Luglio 2021, contemporaneamente a quello delle bambine.

 

Questo permetterà la collaborazione di tutti i professionisti presenti.

I risultati attesi sono il miglioramento delle attività relazionali sia in ambito familiare (un miglioramento nella qualità della relazione genitori-figli a un aumento del senso di competenza genitoriale nella comunicazione con le figlie con Sindrome di Turner) che in contesti extra-familiari, come la scuola e i rapporti con i coetanei (un miglioramento della curiosità relazionale e delle capacità empatiche, delle capacità espressive, di stabilire e mantenere legami di amicizia, delle capacità comunicative e creative, di aggregazione e di collaborazione in gruppo, ecc).

 

Allegati:

lettera e scheda genitori per corso

Scheda adesione camp