EUROPEAN REFERENCE NETWORKS

Le reti di riferimento europee (ERN) sono reti virtuali che coinvolgono Centri di riferimento in tutta Europa. Mirano ad affrontare malattie e condizioni complesse o rare che richiedono un trattamento altamente specializzato e conoscenze e risorse concentrate. Per rivedere la diagnosi e il trattamento del paziente, i coordinatori ERN convocheranno un comitato consultivo “virtuale” di medici specialisti in diverse discipline, utilizzando una piattaforma IT dedicata di telemedicina. In questo modo sono le conoscenze e le competenze mediche che viaggiano invece dei pazienti.

Le ERN si basano sulla direttiva 2011/24 / UE del Parlamento Europeo.
I cittadini europei hanno diritto all’assistenza sanitaria transfrontaliera e l’Unione europea fornisce le norme per facilitare l’accesso a un’assistenza sanitaria transfrontaliera sicura e di alta qualità e promuove la cooperazione in materia di assistenza sanitaria tra gli Stati membri.

I sistemi sanitari nell’Unione europea mirano a fornire un’assistenza di alta qualità e a costi contenuti. Questo è particolarmente difficile con malattie o condizioni complesse rare o con bassa prevalenza. Tra le 5.000 e le 8.000 malattie rare colpiscono la vita quotidiana di circa 30 milioni di persone nell’UE.

I primi ERN sono stati lanciati a marzo 2017, coinvolgendo oltre 900 unità sanitarie altamente specializzate di oltre 300 ospedali in 26 Stati membri. 24 ERN stanno lavorando su una serie di questioni tematiche tra cui disturbi ossei, cancro infantile e immunodeficienza.